fbpx

Tre collezioni provenienti da tre raffinate dimore genovesi protagoniste di un’asta live unica in cui capolavori di pittura, scultura, elementi di arredo e oggetti rari raccontano epoche storiche diverse e grandi passioni per l’antico.

Genova, 22 giugno 2023. Torna dopo il grande successo dello scorso aprile l’appuntamento dedicato da Cambi Casa d’Aste alle collezioni legate a specifiche dimore: giovedì 29 e venerdì 30 giugno 2023, l’asta live Dimore Italiane presenta nella sede di Castello Mackenzie a Genova importanti collezioni di opere e arredi provenienti da tre esclusive residenze genovesi e un gruppo di pezzi unici di altra provenienza. Organizzata in due tornate – alle 10.00 e alle 15.00 – ogni giorno l’asta presenta straordinari dipinti e sculture, vetri e raffinati argenti, antiche ceramiche cinesi e tappeti, accanto a preziosi arredi.

Da una splendida villa affacciata sul mare di Genova proviene la prima delle collezioni coinvolte, caratterizzata dalla straordinaria qualità delle pitture antiche che raccoglie, come il raffinato Ritratto di Filosofo di Scuola Napoletana del XVII secolo (stima 20.000 – 25.000 euro) o l’olio su tela Il Mondo Nuovo – La Lanterna Magica di Alessandro Magnasco detto il Lissandrino (stima 15.000 – 20.000 euro). Dalla stessa dimora proviene anche un importante tavolo da parata della seconda metà del XVII secolo in legno intagliato (stima 5.000 – 7.000 euro).

Della collezione Giancarlo e Mina Cerutti, famiglia genovese rappresentata oggi dalle figlie Paola e Carla, ricordiamo le ceramiche cinesi ed europee come una rara coppia di tazze con piattino di Meissen datata 1723-1724 (stima 3.000 – 5.000 euro), una coppia di busti in marmo del XIX secolo raffiguranti l’Apollo del Belvedere e la Venere di Versailles (stima 5.000 – 7.000 euro) e una raffinata selezione di vetri francesi del Novecento. “Nel nostro felicissimo caso abbiamo avuto la fortuna e il privilegio di poter, già da giovani adolescenti, accompagnare nostro padre nelle sue frequenti ‘incursioni’ presso le botteghe antiquarie di sua fiducia a partire dalla fine degli anni Sessanta a tutti gli anni Ottanta, per esaurirsi nel corso degli anni Novanta e fermarsi all’inizio del Duemila”, raccontano le figlie di Giancarlo Cerutti, proprietario con la moglie del grande appartamento genovese che per anni ha ospitato la sua collezione: “Quanta osservazione attenta, quanta ricerca meticolosa, quante scelte oculate ma anche quanta passione ed emozione nella collezione di papà e mamma, quanti studi, quante cure, quante lezioni di cultura e di rispetto per il mondo dell’arte e dell’antiquariato!”.

La terza collezione protagonista dell’asta, caratterizzata da un’importante raccolta di ceramiche cinesi, è quella custodita in un elegante appartamento nel Levante della città. Da dove provengono anche le splendide boiserie antiche che i proprietari amavano mettere in tutta la casa, come “la grande boiserie” realizzata in legno laccato nei toni del verde-azzurro con raffinati elementi del XVII secolo (stima 8.000 – 10.000 euro).

Tra i top lot della vendita va segnalato anche un nucleo di mobili genovesi del Settecento di rara qualità come il trumeau in palissandro intarsiato in violetto con il motivo del quadrifoglio (stima 50.000 – 70.000 euro); il mobile a ribalta in palissandro intarsiato in avorio del XVIII secolo (stima 15.000 – 20.000 euro); il comò Luigi XVl in palissandro intarsiato in bois de rose (stima 12.000 – 18.000 euro) e un cassettone proveniente dalla bottega Maggiolini (stima 6.000 – 8.000 euro). Di particolare qualità lo stipo costituito da una coppia di monetieri sovrapposti in tartaruga, bronzo, e mogano con riquadri in vetro dipinto, attribuibili alla scuola di Luca Giordano (stima: 30.000 – 50.000 euro) e la tarsia di Giovanni Maffezzoli, un pezzo davvero unico che prende spunto dalla celebre Madonna di San Girolamo del Correggio (stima: 8.000 – 12.000 euro).



Artness
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!

Rimani aggiornato con le tendenze del mercato dell’arte italiano e internazionale

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts




Artness è un progetto di Thetis SRL
Ufficio operativo: Via Oliveti, 110 Centro Direzionale Olidor 54100 Massa (MS) Tel. +39 0585 091214 P.IVA 01020100457
Sede commerciale: Via Mengoni, 4 20121 Milano (MI) Tel. +39 02 40741330
E-mail: info@artness.it


Privacy Policy | Cookie Policy