fbpx

A Carrara, capitale del marmo statuario delle Apuane, al via alla settima edizione di White Carrara. La mostra diffusa di scultura contemporanea, coinvolgerà l’intero centro storico della città fino all’1 ottobre 2023, con un’ampia mostra di sculture e installazioni realizzate da artisti provenienti sia dall’Italia che dall’estero

Dallo scorso 17 giugno la scultura in tutte le sue forme è la grande protagonista del centro storico della capitale mondiale del marmo. Per l’edizione 2023 White Carrara cambia volto affidandosi a un nuovo curatore, Claudio Composti, e creando la cornice artistica della città in cui, per oltre tre mesi, prenderanno vita tutti gli eventi del centro. Il progetto, per la prima volta organizzato dal Comune di Carrara, sempre in collaborazione con IMM-Carrarafiere e nato da un’idea di Cinzia Compalati, coinvolgerà il centro storico fino all’1 ottobre portando nelle strade e nelle piazze le opere di scultori nazionali e internazionali (Sergi Barnils, Mattia Bosco, Stefano Canto, Michelangelo Galliani, MOG, Mikayel Ohanjanyan, Davide Quayola) selezionati con l’obiettivo di incentivare un turismo culturale che possa non solo apprezzare Carrara, ma scoprire anche le realtà artigianali e artistiche locali in un percorso parallelo.

White Carrara 2023. Ph. White Carrara

Tema dell’edizione 2023 di White Carrara sarà STLL LIV(F)E, marmo vivo e in trasformazione, le forme della scultura, fino ad arrivare all’interpretazione della stessa in fotografia. Per dare un riscontro visivo all’idea della città come fucina culturale in continua evoluzione, si giocherà sul gioco della trasformazione tra il blocco non lavorato – STILL LIFE – e le varie forme delle forma della scultura contemporanea, STILL LIVE.

Spazio alla scultura, ma non solo: il tema verrà affrontato anche attraverso l’uso dell’immagine con cinque fotografi (Bruno Cattani, Giacomo Infantino, Simon Roberts, Carolina Sandretto, Dune Varela, video di Andrea Botto) che hanno immortalato con il loro sguardo, in modi totalmente diversi, questa affascinante arte tridimensionale. Le opere saranno esposte nella bellissima cornice di palazzo Binelli in una mostra dal titolo: Visioni plastiche. Le forme della scultura, in modo da creare continuità con il concept generale della manifestazione.

White Carrara 2023. Ph. White Carrara

Soggetto promotore Comune di Carrara, con il patrocinio della Regione Toscana, in collaborazione con Imm-CarraraFiere, Camera di Commercio Toscana Nord Ovest, Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, sponsor tecnico Cave Michelangelo.



Artness
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!

Rimani aggiornato con le tendenze del mercato dell’arte italiano e internazionale

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts




Artness è un progetto di Thetis SRL
Ufficio operativo: Via Oliveti, 110 Centro Direzionale Olidor 54100 Massa (MS) Tel. +39 0585 091214 P.IVA 01020100457
Sede commerciale: Via Mengoni, 4 20121 Milano (MI) Tel. +39 02 40741330
E-mail: info@artness.it


Privacy Policy | Cookie Policy