fbpx

167 lotti dedicati alle opere d’arte realizzate tra Ottocento e Novecento, che offrono una panoramica sull’arte dei due secoli a noi più vicini. L’evento si svolgerà giovedì 6 giugno 2024 a partire dalle ore 16.

Molti i nomi di rilievo presenti a questa vendita, che verrà esitata il 6 giugno dalla Colasanti Casa d’aste di Roma: dal pittore e incisore romano Sergio Ceccotti (lotti 71-80), alle opere grafiche del Futurismo, movimento rappresentato da Fortunato Depero (lotti 103 “Ballerina cinese”, 104 “Tucani” e 105 “Vele santi ed ali d’Italia”), Giacomo Balla (lotto 106, “Genio Futurista-studio”) ed Enrico Prampolini (lotto 62, “Capri”), passando per le sculture di Igor Mitoraj (lotti 147, “Piccola greca” e 148 , “Kea”) ed Emilio Greco (lotto 138, “Ritorno di Ulisse”).

Renato Guttuso, Ritratto di Picasso, 1959

Di particolare interesse i gruppi di dipinti del ferrarese Filippo De Pisis (lotti 123, “Natura morta con pipa” e 124 “Marina”), del nativo greco Alberto Savinio, fratello dell’illustre Giorgio de Chirico (lotti 120 “Paesaggio romano”, 121 “L’Acquedotto Claudio” e 122 “Cavaliere alla fonte – omaggio ad Ariosto”) e di Renato Guttuso, del quale, oltre alla “Danza di Salomè” (lotto 126), viene proposto lo straordinario ritratto di Pablo Picasso (lotto 125) datato 1959.

Alberto Savinio, L’Acquedotto Claudio, 1949

Interessanti anche le tele del toscano Giuseppe Viner (lotti 112 “La mietitura – La raccolta” e 119 “Primavera sulle Apuane – Il Pero”), le ultra-contemporanee litografie di Alex Katz (lotti 155 e 156) e i pixel di Cristiano Pintaldi (lotto 159), a cui seguono interessanti composizioni eseguite con le tecniche più diverse di Tano Festa (lotto 33 “Finestra”), Cesare Tacchi (lotto 34 “Natura morta”) e Mario Schifano (lotto 35, “Senza titolo”). Notevoli anche gli olii su tela di Piero Guccione (lotto 46 “Paesaggio italiano”) e Leonardo Cremonini (lotto 58 “Le Désir de l’autre”). Ma anche Enrico Castellani, Lucilla Caporilli Ferro, Franz Borghese, Giulio Turcato, Afro, Capogrossi, Umberto Mastroianni, Mario Sironi, Sonia Terk Delaunay, Fausto Pirandello, Arnaldo Pomodoro, Pietro Cascella e molti altri.

Giuseppe Viner, “La mietitura – La raccolta”, 1905, olio tela

L’esposizione sarà visitabile i giorni 1, 3, 4 e 5 giugno 2024 presso la sede di Via Aurelia 1249, Roma.

Arte moderna e contemporanea
Giovedì 6 giugno 2024
Roma



Artness
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!

Rimani aggiornato con le tendenze del mercato dell’arte italiano e internazionale

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts




Artness è un progetto di Thetis SRL
Ufficio operativo: Via Oliveti, 110 Centro Direzionale Olidor 54100 Massa (MS) Tel. +39 0585 091214 P.IVA 01020100457
Sede commerciale: Via Mengoni, 4 20121 Milano (MI) Tel. +39 02 40741330
E-mail: info@artness.it


Privacy Policy | Cookie Policy