fbpx

In occasione della Milano Design Week, la piazza Duca d’Aosta di Milano si trasforma in un palcoscenico d’arte con l’inaugurazione della nuova monumentale opera di JR. “La Nascita” è la prima anamorfosi scultorea realizzata dall’artista francese con una tecnica mai sperimentata prima.

JR ha colpito ancora! Questa volta a fare da palcoscenico è la Stazione Centrale di Milano. Visibile fino al prossimo 1° maggio, “La Nascita” – questo il nome della sua ultima grande installazione-scultura, che domina l’ingresso della stazione – è composta da un trompe-l’oeil realizzato attraverso una serie di immagini stampate su pannelli di alluminio, la cui sovrapposizione genera, in base al punto di vista, una anamorfosi scultorea sorprendente.

Seguendo le indicazioni fornite da un adesivo bianco e nero posizionato sul pavimento, i visitatori sono invitati ad immergersi (letteralmente) nel gioco prospettico che si apre davanti a loro, aprendo un “varco” sulle origini della stazione. A differenza dei precedenti interventi di JR, per l’installazione milanese l’artista abbandona l’uso tradizionale di carta e colla per adottare l’alluminio, creando così uno scenario surreale in cui i visitatori possono muoversi liberamente e sperimentare nuove emozioni, quasi come se fossero immersi in un paesaggio onirico.

“Conoscevo bene la Stazione Centrale, sono venuto a Milano molte volte e la sua architettura mi aveva colpito: pensavo fosse in stile fascista invece è art déco”, ha dichiarato JR. “Così ho deciso di lavorare sulla sua storia antica, sul suo passato e ho concepito un’opera che ci ricordasse di quando, dopo l’apertura del tunnel del Sempione, venne messa la prima pietra di questa stazione. Ho voluto disegnare la montagna, riportare qui, ora, quel tunnel, quelle rocce, quel buco che apriva a una nuova connessione. Come sempre nei miei lavori ciascuno ci può vedere quello che meglio crede. Dove porta il tunnel? E chi lo sa…”

Come consuetudine per le opere di JR, anche “La Nascita” è un’installazione destinata alla temporaneità. Nonostante possa resistere ai capricci del tempo di questa stagione primaverile, grazie alla particolare tecnica di stampa su alluminio, l’opera sarà smontata tra tre settimane; dopodiché ogni parte verrà fusa, riciclata e pronta a dare vita a nuovi lavori in giro per il mondo…



Artness
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!

Rimani aggiornato con le tendenze del mercato dell’arte italiano e internazionale

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts




Artness è un progetto di Thetis SRL
Ufficio operativo: Via Oliveti, 110 Centro Direzionale Olidor 54100 Massa (MS) Tel. +39 0585 091214 P.IVA 01020100457
Sede commerciale: Via Mengoni, 4 20121 Milano (MI) Tel. +39 02 40741330
E-mail: info@artness.it


Privacy Policy | Cookie Policy