fbpx

Da Alfieri a Collodi, passando per Liceti Fortunio: alla Gonnelli vanno all’asta libri rari, autografi e antichi manoscritti

Napoli, arte contemporanea e cambiamenti climatici: al via alla mostra di Cantoni in collab con Blindarte

100+1 Alberto Rosselli per Saporiti Italia: una mostra e un’asta omaggiano il designer siciliano

La Libreria Gonnelli si prepara alla prima asta della stagione autunnale, con una vendita interamente dedicata a Libri, Autografi e Manoscritti e una vasta scelta di opere selezionate da diverse proprietà private e con stime accattivanti. Saranno oltre 600 i lotti che passeranno sotto il martelletto del battitore della casa d’aste l’11 e il 12 ottobre, tra questi anche una rarissima edizione della prima opera a stampa rappresentante gli anelli di Saturno di Liceti Fortunio

La Gonnelli Casa d’Aste si prepara all’asta autunnale, dedicata a Libri, Autografi e Manoscritti, che si terrà martedì 11 e mercoledì 12 ottobre nella nuova sede in via Fra’ Giovanni Angelico 49 a Firenze. Nelle due giornate d’asta saranno messi all’incanto oltre 600 lotti divisi in quattro sessioni di vendita. La prima sessione si apre con una nutrita sezione di fotografie e autografi, nella quale troviamo: albumine di grande formato che ritraggono Venezia, Roma, Napoli e Pompei, realizzate rispettivamente da Carlo Naya, Tommaso Cuccioni ed Edmund Behles (lotti 3, 5 e 6); un curioso testo dattiloscritto sulla storia delle calze da donna, con firma e note autografe di Enzo Biagi (lotto 18, base d’asta 200 €), e una raccolta di lettere di pittori francesi, tra i quali il giovane Edgar Degas ed Eduard Manet a Firenze, Eugéne Delacroix e Claude Monet (lotti 22, 23, 24, 29 e 32; basi d’asta tra i 300 e i 400 €).

Lettera autografata e firmata Claude Monet (27 agosto 1901). Lotto 32, stima € 400

Seguono una ventina di manoscritti che spaziano dal XVII al XIX secolo, tra i quali: un erbario della fine del XVII secolo (lotto 62 base d’asta 400 €), un compendio del XVII secolo relativo all’omicidio, agli eretici, all’usura e ai malefici (lotto 55, base d’asta 300 €), manoscritti che contengono studi di fisica, astronomia, chimica e la pila di Alessandro Volta (lotti 69 e 70, basi d’asta 300 €), ricette mediche (lotto 63, base d’asta 120 €) e ricette di cucina (lotto 64, base d’asta 120 €). Infine, il testo del mercante Pietro Bustos relativo al Il Consolato del mare della nobile città di Messina… datato 1688 (lotto 73, base d’asta 600 €) e il curiosissimo ritratto di Ranuccio Farnese datato 1693 realizzato con scrittura in miniatura (lotto 56, base d’asta 1.000 €).

La sezione musicale comprende, invece, una partitura di Adriano Lualdi per il film “Montecassino nel cerchio di fuoco” (lotto 82, base d’asta 300 €); lettere autografe di Salvatore Cammarano inviate al compositore Alessandro Nini (lotto 79, base d’asta 180 €); fotografie autografate di Luciano Pavarotti (lotti 83 e 84, basi d’asta 130 200 €);un manoscritto del 1731 con una composizione di Giovanni Battista Pergolesi (lotto 85, base d’asta 180 €). Come da consuetudine, arricchiscono il catalogo alcune sezioni tematiche, tra cui un nucleo di curiosi libri in miniatura, tra i quali spiccano due rare edizioni dantesche del 1879 e del 1880, arricchite dalle fotografie dei disegni di Scaramuzza (lotti 116 e 117) e il celebre Galileo a Madame Cristina di Lorena del 1897, considerato da molti il libro più piccolo del mondo stampato a caratteri mobili (lotto 120, base d’asta 400 €).

DE NOVIS ASTRIS, ET COMETIS LIBB. SEX. Liceti Fortunio. Lotto 262, stima € 15.000

Segue una corposa sezione di libri d’artista che apriranno la seconda sessione di vendita (martedì 11, ore 14). Tra i top lot si segnalano: La Vita di Vittorio Alfieri, con 9 splendide incisioni di Mastroianni (lotto 145, base d’asta 900 €); il libro-LEGO di Enrico Baj, La Cravate ne vautpas une médaille, del 1972 (lotto 151, base d’asta 700 €); La mer est toujours présente, bellissima opera, interamente riprodotta in litografia, scritta e disegnata da Le Corbusier (lotto 183, base d’asta 2.000 €) e l’interpretazione pop della versione teatrale del romanzo più famoso di Oscar Wilde, The Picture of Dorian Gray, arricchita da 12 litografie e 4 acqueforti di Jim Dine (lotto 219, base d’asta 1.500 €).

Le Corbusier [pseud. di Jeanneret-Gris Charles-Edouard], La mer est toujours présente (1962). Loto 183, stima € 2.000
Spazio anche a una piccola, ma variegata, sezione di libri dedicati a Pinocchio di Carlo Collodi, in cui spicca l’edizione del 1883 de Le avventure di Pinocchio, la prima in forma di libro e stesura definitiva di questo capolavoro immortale della letteratura, uno dei pezzi più rari dell’Ottocento italiano (lotto 220, base d’asta 6.000 €). Seguono, poi, le edizioni illustrate da artisti quali Schifano, Topor, Nicouline, Mussino, Jacovitti e molti altri.

Il catalogo è poi arricchito da un’importante sezione di opere di scienze tecnico-matematiche e astronomiche, della quale segnaliamo: il lotto 262, De novisastris, et cometis di Fortunio Liceti del 1623, rarissima edizione della prima opera a stampa a rappresentare gli anelli di Saturno, legato con le Controversiae de cometarum quiete del 1625 dello stesso autore (base d’asta 15.000 euro), e la prima edizione veneziana del 1616 ca. delle Machinaenovae…, splendido e raro trattato sulle innovazioni meccaniche, architettoniche e tecnologiche realizzato da Fausto Veranzio, con il celebre progetto di paracadute, rappresentato nella tavola dell’Homo volans, che riprende quello leonardesco databile intorno alla fine del XV secolo e conservato nel Codice Atlantico (lotto 275, base d’asta 10.000 €).

Cervantes Saavedra Miguel, El ingenioso hidalgo Don Quixote de la mancha. Nueva edicion corregida por la real academia española (1780.). Lotto 381, stima € 12.000,00

Segue, infine, un nutrito ed eterogeneo nucleo di libri dal XV al XX secolo, battuto all’incanto nella giornata di mercoledì 12 ottobre (dalle ore 10). Tra i top lot troviamo: El Ingenioso Hidalgo Don Quixote de la Mancha… del Cervantes, nell’edizione del 1780, la più bella del romanzo più famoso e più volte ristampato al mondo (lotto 381, base d’asta 12.000 €); il Tractatusprocuratoriseditus sub nomine diaboli del 1475, attribuito a Bartolo da Sassoferrato (lotto 342, base d’asta 2.000 €) e l’edizione originale del 1831 dei Canti di Leopardi, monumento della letteratura italiana dell’Ottocento (lotto 477, base d’asta 2.600 €). Tra le curiosità: Il trionfo del tressette… di Giovanni Battista Morelli, prima edizione veneziana del 1756, in cui sono descritte le regole e lo svolgersi di una partita di tresette, con riferimenti alla città lagunare (lotto 514, base d’asta 400 €), e il Trattato de’ funghi… di Girolamo Gavotti, qui nella prima edizione del 1792 (lotto 432, base d’asta 280 €). Non poteva mancare l’Alighieri, per il quale, tra i molti, segnaliamo La Commedia […] con la nova esposizione di Alessandro Vellutello del 1544 (lotto 308, base 1.300 €), e numerose opere dedicate all’architettura, ai viaggi e alla medicina.

Libri, autografi e manoscritti
11 e 12 ottobre 2022
Libreria Gonnelli Casa d’Aste | Firenze 

I SESSIONE
Martedì 11 ottobre ore 10
Fotografie e autografi, Manoscritti, Musica, Libri in miniatura

II SESSIONE
Martedì 11 ottobre ore 14
Libri d’artista e facsimili, Pinocchio, Scienze tecniche e matematiche & Astronomia

III SESSIONE
Mercoledì 12 ottobre ore 10
Libri dal XV al XX secolo (prima parte)

IV SESSIONE
Martedì 12 ottobre ore 14
Libri dal XV al XX secolo (seconda parte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts




Artness è un progetto di Thetis SRL
Ufficio operativo: Via Oliveti, 110 Centro Direzionale Olidor 54100 Massa (MS) Tel. +39 0585 091214 P.IVA 01020100457
Sede commerciale: Via Mengoni, 4 20121 Milano (MI) Tel. +39 02 40741330
E-mail: info@artness.it


Privacy Policy | Cookie Policy