fbpx

Dal 15 al 18 febbraio, la capitale belga si trasforma in un palcoscenico luminoso, con videomapping, installazioni e laser coi colori dell’Europa, catturando lo sguardo di turisti e cittadini su alcuni tra i luoghi più iconici della città. Tra le novità di quest’anno, l’area dedicata ai più piccoli, con luci, attività e giochi ad hoc

Per quattro giorni, il Quartier des Quais (o Kaaienwijk) e il Quartier Sainte-Catherine di Bruxelles si sveleranno sotto una veste tutta nuova, invitando i visitatori di (ri)scoprire la ricchezza e la diversità dei quartieri centrali della capitale belga. Dal 15 al 18 febbraio 2024, infatti, il centro storico della città ospiterà sedici monumentali installazioni luminose, firmate da artisti nazionali e internazionali, che guideranno i visitatori lungo due percorsi principali: la Royal Route, vicino al Palazzo Reale, e la European Route, nel Quartiere Europeo.

Il blu elettrico e l’oro, simboli della bandiera dell’Unione Europea, saranno i protagonisti cromatici della Bright Brussels Festival of Light 2024, mentre alcune opere, in occasione della presidenza belga del Consiglio dell’Unione Europea, si concentreranno sulla rappresentazione metaforica dei valori fondanti dell’UE: democrazia, uguaglianza e pace.

Una delle novità di quest’anno è l’introduzione di un’area dedicata ai bambini, concepita per offrire loro momenti di divertimento e meraviglia attraverso giochi, attività interattive e suggestivi giochi di luci. “Il Bright Festival è uno degli appuntamenti più suggestivi di Bruxelles” ha dichiarato Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles. “Oltre a impreziosire le strade della città, coinvolge negozi, ristoranti e musei, che organizzano eventi collaterali e ospitano a loro volta delle installazioni. Abbiamo lavorato fianco a fianco con gli artisti, per identificare e premiare i progetti basati sull’impiego di fonti energetiche rinnovabili e tecnologie sostenibili, come i sistemi di illuminazione ad alta efficienza energetica, che ci permettono di ridurre l’impatto dell’evento e coniugare la magia delle luci con il rispetto dell’ambiente”.



Artness
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!

Rimani aggiornato con le tendenze del mercato dell’arte italiano e internazionale

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts




Artness è un progetto di Thetis SRL
Ufficio operativo: Via Oliveti, 110 Centro Direzionale Olidor 54100 Massa (MS) Tel. +39 0585 091214 P.IVA 01020100457
Sede commerciale: Via Mengoni, 4 20121 Milano (MI) Tel. +39 02 40741330
E-mail: info@artness.it


Privacy Policy | Cookie Policy